Rotary Club Costiera Amalfitana

La Storia del Rotary Club Costiera Amalfitana

Il Rotary Club Costiera Amalfitana, su indicazione ed idea del Rotary Club Salerno, ed in seguito all’incessante attività del Prof. Giuseppe De Vito, divenuto, poi, primo socio onorario, nasce per volontà di 20 soci nel giugno dell’anno 1997.

La Carta Costitutiva, alla presenza di una folta delegazione del Club padrino di Salerno, viene consegnata il 15 novembre 1997 al primo presidente del sodalizio, Prof. Avv. Andrea Di Lieto, con una cerimonia ufficiale e fastosa presso l’Albergo Santa Caterina di Amalfi, consegna effettuata dal Governatore Pasquale Sansalone, succeduto al Governatore Custode Dino Barbato, nel cui anno era stata deliberata la nascita del Club.

Il Rotary Club Costiera Amalfitana ricomprende i territori dei Comuni di Cetara, Maiori, Minori, Atrani, Amalfi, Conca dei Marini, Furore, Praiano, Positano, Scala, Ravello e Tramonti.

La sede del Club, dopo una provvisoria ad Amalfi, presso l’Hotel La Bussola, ed una estiva presso l’Hotel Marmorata di Ravello, viene definitivamente fissata presso l’Hotel Villa Maria in Ravello.

I soci fondatori del Club sono: Andrea Di Lieto, Salvatore Camera D’Afflitto, Giovanni Apicella, Gaetano Rizzo, Francesco De Rosa, Ermanno Buonocore, Nicola Sullutrone, Andrea Giordano, Gaetano Confalone, Giuseppe Confalone, Vincenzo Palumbo, Salvatore Russo, Giovanni Capilongo, Francesco Capobianco, Pasquale Cappuccio, Lorenzo Ferrigno, Giuseppe Amendola, Giorgio Vuilleumier, Carlo Cinque, Gaetano Cimini.

Si sono succeduti nella conduzione del Club:

Andrea Di Lieto 1997-98
Andrea Di Lieto 1998-99
Salvatore Camera D’Afflitto 1999-20
Gaetano Rizzo 2000-01
Francesco De Rosa 2001-02
Vincenzo Palumbo 2002-03
Romolo Ercolino 2003-04
Ciro Carfora 2004-05
Giuseppe Confalone 2005-06
Vincenzo Del Pizzo 2006-07
Giuseppe Amendola 2007-08
Salvatore Del Prete 2008-09
Andrea Giordano 2009-10
Giovanni Apicella 2010-11
Carmelo Nobile 2011-12
Giuseppe Brignola 2012-13
Lucio D’Urso 2013-14
Antonietta Falcone 2014-15
Giuseppe Mormile 2015-16
Andrea Giordano 2016-17
Francesco De Rosa 2017-18
Antonietta Falcone Villani 2018-19

Il Club negli anni ha collaborato con le Amministrazioni del territorio, organizzando convegni, congressi, pubbliche assemblee.

Organizza, ed oramai è diventato un’istituzione, in occasione delle festività natalizie, un concerto, sempre aperto alla popolazione del territorio, alla presenza di autorità civili, militari e religiose. Il concerto è tenuto di volta in volta in uno dei Comuni della costiera amalfitana in base alle disponibilità logistiche, ma sempre in luoghi ricchi di storia, quali la Chiesa del Crocifisso in Amalfi, la Basilica di S. Trofimena in Minori, la Chiesa dei Frati Minori in Maiori, la Chiesa recentemente restaurata di San Domenico in Maiori, la Chiesa di San Luca Evangelista in Praiano. Lo spirito e l’abnegazione di tutti i soci porteranno negli anni futuri il “concerto natalizio” in ciascun Comune della Costiera amalfitana al fine di propagare gli ideali della pace e della serena collaborazione, tra gli obiettivi del Rotary, in tutto il territorio di competenza del Club.

Molti sono stati i riconoscimenti acquisiti dal Club e molti i soci premiati dal Distretto 2100. Alcune iniziative hanno conseguito la Paul Harris individuale da parte del Distretto, che ha premiato l’attività, i progetti e le iniziative che hanno portato alla divulgazione della istituzione del Rotary International nel territorio della Costiera amalfitana.

Molti soci sono stati nominati nel corso degli anni quali assistenti del Governatore, formatori, presidenti o componenti di commissioni distrettuali.

Il Club è stato sorteggiato in occasione dell’elezione a Governatore di Marcello Fasano.

Molti Governatori, PDG, ed altri dirigenti distrettuali, hanno onorato della loro presenza il Club Costiera Amalfitana non solo durante la visita istituzionale annuale, ma anche in occasione delle cerimonie del passaggio del collare, di manifestazioni pubbliche e di incontri con sindaci e con le forze dell’ordine, o di importanti eventi religiosi.

L’impegno di tutti i soci del Club, la benevolenza dei Governatori e l’ospitalità delle Autorità locali e della popolazione hanno fatto sì che nel territorio del Club siano stati organizzati eventi distrettuali di grande rilevanza quali il President Day (nel 2008 a Cetara, Presidente Giuseppe Amendola), la Giornata dello YOUTH DAY (nel 2013 presso l’Auditorium O. Niemeyer di Ravello, Presidente Lucio D’Urso e Governatrice Maria Rita Acciardi) e, prossimamente, il 19 marzo 2017 il RYLA (Presidente Andrea Giordano, Governatore Gaetano de Donato).

Il Club, soprattutto nel corso degli ultimi anni, ha rivolto la sua azione a tematiche sanitarie, quali la prevenzione di malattie ischemiche cardiache e cerebrali, la sindrome dismetabolica, la prevenzione di malattie ginecologiche e odontoiatriche, sia nella popolazione pediatrica che adulta. Il service, gratuito per tutte le fasce di età, viene effettuato quasi tutte le domeniche nei Comuni della costiera amalfitana; quelle ginecologiche ed odontoiatriche vengono anche affiancate da sedute teorico-pratiche presso le scuole secondarie di I e II grado al fine di informare i giovani fin dalla tenera età.

In favore della formazione dei giovani sono state tenute varie giornate di studio per renderli edotti dei rischi del tabagismo, dell’uso di droghe, dell’abuso di alcolici e per contrastare il fenomeno del bullismo; premiati sono stati gli studenti che hanno conseguito i migliori risultati in ambito scolastico.

Tali services sono stati accolti in maniera entusiastica non solo dalla popolazione ma anche dalle Amministrazioni locali, che hanno collaborato con il Club, mettendo a disposizione anche personale e strutture. Sono state coinvolte pure varie associazioni di volontariato ed in particolare la Croce Rossa Italiana, sezione della Costiera Amalfitana.

Il Club, quindi, con le sue azioni si è reso ben visibile su tutto il territorio di sua competenza, cosa divenuta possibile in conseguenza del fatto che i soci provengono da tutti i Comuni della costiera, o svolgono ivi attività, e, quindi, ne conoscono appieno le problematiche, enucleate anche durante le assemblee ed i caminetti. Il Club cerca, pertanto, di svolgere la funzione di impulso per le Istituzioni e le Amministrazioni locali, che sono deputate a risolvere le criticità locali.

Tra le attività del Club vi è stata anche quella del restauro di edicole votive, conseguendo a riguardo anche contribuzioni distrettuali, e di assistenza alimentare ad anziani e bisognosi.

Nel corso degli anni varie sono state le personalità, rotariane e non, che sono state insignite del titolo di socio onorario del Rotary Club Costiera Amalfitana.

Numerosi sono stati gli interclub con Club di ogni parte d’Italia ed anche dell’Estero.

Nel corso dell’anno rotariano 2000-2001 il Club si è gemellato con quello di Tangeri (Marocco).